Non più rosso fu il colore. Oro-Caldo è la Passione




Serafica, s'addormentò al mio petto...
Allorquando, d'improvviso percepii una stretta, che più d'un abbraccio m'avvolgeva...
Era Calda come il desiderio che rovente, tra i fuscelli, le s'annidava...
Preziosa come l'Oro, che riflettente, di rimando, m'incendiò...


M.
(L'uomo dei difetti...)

Commenti

Post popolari in questo blog

Tutto inizia. Il meglio finisce. Perché mai diventi il peggio.

Zagara.

Il carbone, e la befana.