Pagine

venerdì 7 settembre 2012

L'arco al cuore, la mano alla mente, il sorriso la freccia.



Nulla è eterno, così è scritto.
La gioia e la tristezza si rincorrono l'un l'altra,
sinfonicamente, per suggellare la staffetta della vita.
La rassegnazione divorzia dal sorriso per sposare l'inerzia.
L'arco al cuore,  

la mano alla mente,
il sorriso la freccia,
Allorché non nudo peregrino la selva, così armato m'affaccio alla vita.

M.
(L'uomo dei difetti...)

Nessun commento:

Posta un commento

Dimmi cosa ne pensi!

Le pagine più lette